Approfondimenti
di Michael J. Hammel traduzione di Antonio Cartelli



Suggerimenti per il GIMP:  effetti 3D metallici e plastici

Quanto descritto di seguito rappresenta un semplice espediente per creare immagini tridimensionali con un aspetto metallico o plastico lucido. Si tratta di un processo abbastanza semplice e sono sicuro che, dopo averlo fatto qualche volta, diverrà qualcosa di naturale.
 
  1. Si selezioni un pennello spesso e dal contorno netto (io ho utilizzato la forma circolare di spessore 09). Si badi che questo pennelli creano linee spesse, mentre pennelli sottili creano linee sottili. Non scegliete pennelli sfumati o ornati, perché in questa fase c'è bisogno di contorni netti.
  2. Ci si assicuri che il colore di primo piano sia nero e che lo sfondo sia bianco.
  3. Si contrassegnino le parti selezionate utilizzando i pacchetti Bezier e Marquee.
  4. Si smussino gli oggetti selezionati. Lo si può fare anche in più passi. Ad esempio io ho selezionato tre parti separate ed ho proceduto ad arrotondare ciascuna di esse separatamente.
  5. Si sfuochi l'immagine utilizzando il filtro di Gauss con un raggio verticale ed orizzontale compreso tra 1.5 e 5 unità

 
  1. Si utilizzi CTRL-A per selezionare l'intera immagine e la si copi in un buffer assegnato (Shift-CTRL-C). Lo chiameremo il buffer del "frame-outline".
  2. Si deselezioni l'immagine con Shift-CTRL-A.
  3. Si inverta l'immagine in modo che il disegno diventi bianco e lo sfondo diventi nero.
  4. Si sbalzi l'immagine utilizzando una profondità compresa tra 3 e 10. Si possono utilizzare l'azimuth e l'elevazione che si preferiscono.
 
  1. Si utilizzi il filtro delle curve per ottenere l'effetto metallico. La figura sulla destra mostra quali sono i valori che ho utilizzato. Ho soltanto cambiato i livelli "Value", che vengono applicati a tutti e tre i canali Rosso, Verde e Blue, portandoli ad uno stesso valore.
  1. Si aggiunga una maschera di strato all'immagine. A questo punto nella figura dovrebbe esserci soltanto uno strato. Si clicchi sull'area della maschera nella finestra degli Strati e dei Canali al fine di renderlo lo strato attivo. Molto probabilmente si dovrà innanzitutto aggiungere un canale alfa allo strato, lo si può fare mediante la finestra Strati e Canali del menu strati (si clicchi col bottone destro del mouse sul nome dello strato per evidenziare il menu).
  2. Si incolli il buffer "frame-outline" alla maschera e lo si ancori ad essa.
  3. Si inverta la maschera. Ora dovrebbe apparire in nero con il contorno dell'immagine in bianco.
  4. Si applichi la maschera.
 

Fatto. Ora si ha un'immagine dall'aspetto metallico o plastico lucido. Ho aggiunto uno sfondo bianco ed un po' di ombra per farlo risaltare ancora di più. Se si vuole si può usare ancora il filtro delle curve per aggiungere colore all'immagine. Il filtro delle curve ha degli effetti sorprendenti se applicato a curve che presentano drastici cambiamenti di direzione (curve a gradino).

Un ulteriore suggerimento: se si guarda al bordo dell'immagine nelle parti non rettilinee, come può essere il lato destro lungo le curve, si può notare qualche irregolarità. Questo problema può essere ridotto utilizzando dei valori più appropriati nella finestra di dialogo delle curve. Attenzione a non sbagliare - il problema descritto si presenta su curve dell'immagine, ma la finestra delle curve è collegata ad aggiustamenti dei colori dell'immagine. Questa finestra non si riferisce a linee non-rettilinee.
 
indent
 

[ La pagina della Musa ] [ Indice ]


Per l'articolo originale: © 1997 Michael J. Hammel - Pubblicato sul n. 23 della Linux Gazette
Per l'edizione italiana: © 1997 A. Cartelli - Pubblicato sul n. 10 anno I di LGEI a cura del LUGBari