Approfondimenti
di Michael J. Hammel traduzione di Antonio Cartelli


  • Creazione di animazioni GIF

indent Recentemente, mentre stavo lavorando ad un testo sui server Web in ambiente Unix, mi è capitato di occuparmi di applicazioni multimediali. Nel corso delle mie ricerche su questo tema ho scoperto una cosa poco risaputa sulle caratteristiche dei file GIF: tale formato supporta immagini multiple in uno stesso file in modo che le stesse possano essere utilizzate per realizzare delle animazioni. Creare immagini GIF è cosa abbastanza semplice. Ci sono innumerevoli pacchetti per i sistemi Linux che possono creare immagini GIF ex-novo o convertire file immagine da altri formati nel formato GIF. Ad esempio i pacchetti Gimp e XPaint possono essere utilizzati per creare immagini, mentre xv o NetPBM possono convertire senza problemi immagini da un formato all'altro.
indent Per realizzare un'animazione GIF si deve innanzitutto creare una serie di immagini GIF. Queste immagini costituiscono le inquadrature dell'animazione, in maniera molto simile a quanto accade con i singoli disegni che realizzano un cartone animato (sebbene non ce ne sia motivo perché i file GIF che si utilizzano non possono essere convertiti in immagini 3D come quelle create da POV-Ray o BMRT). La velocità dell'animazione dipende dalla capacità della macchina di leggere, decodificare e visualizzare le singole immagini. Con un vecchio sistema 486 ciò può costituire un problema per cui è auspicabile che le immagini che si utilizzano siano di piccole dimensioni. Per le immagini GIF ciò significa mantenere su piccoli valori le dimensioni (altezza e larghezza) delle immagini stesse. Si deve anche tenere in conto quanto si vuole sia veloce l'animazione. Piccoli movimenti degli oggetti tra immagine e immagine ridurranno la velocità dell'animazione, ma faranno crescere significativamente le dimensioni dell'intero file GIF. Poiché Netscape (il solo browser, che io sappia, che è in grado di supportare questo tipo di animazione) cerca di caricare l'intero file GIF prima di iniziare l'esecuzione dell'animazione è conveniente mantenere su bassi valori la dimensione del file GIF.
indent Una volta che si siano create le singole immagini occorre metterle tutte in un singolo file GIF. Per farlo si può utilizzare un piccolo tool WhirlGIF. Questo programma è un pacchetto a riga di comando (non ha GUI) e concatena la sequenza di immagini GIF in un singolo file GIF configurando l'intestazione del file stesso in modo che Netscape sappia in che modo eseguire l'animazione. L'intestazione del file GIF consente un certo numero di opzioni, alcune delle quali sono specifiche per Netscape (Netscape non crea il loro formato - il formato GIF prevede estensioni specifiche per ogni applicazione). Si può fornire ad esempio il numero di volte che un'animazione deve essere ripetuta o il ritardo tra due immagini (che può essere utilizzato per rallentare un'animazione se lo si desidera).
indent C'è una pagina spettacolare dedicata alle animazioni GIF all'indirizzo http://members.aol.com/royalef/gifanim.htm. Questa pagina non è specifica per Linux (o Unix), ma comprende puntatori a WhirlGIF e le informazioni, in diverse pagine e con tutti i particolari, per creare animazioni GIF su sitemi Linux.


[ La pagina della Musa ] [ Indice ]


Per l'articolo originale: © 1997 Michael J. Hammel - Pubblicato sul n. 12 della Linux Gazette
Per l'edizione italiana: © 1997 A. Cartelli - Pubblicato sul n. 2 anno I di LGEI a cura del LUGBari