Linux Gazette Edizione Italiana2 cent Tips

Tips
T rucchetti da due lire


Sommario:
  • Visualizzazione delle informazioni di boot
  • Un trucchetto per la console
  • Firewalling/Masquerading con il kernel 2.0.xx
  • FTP e /etc/shells
  • Come troncare il file /var/adm/messages
  • HTML, uso degli attributi del tag BODY
  • lowerit, uno script di shell
  • Rimuovere gli utenti dal sistema
  • Root e passwords
  • Il demone Talk e indirizzi dinamici
  • Trucchetti con il tar
  • mantenuta dall'Editor del Linux Gazette
    traduzione di Francesco De Carlo

    Visualizzazione delle informazioni di boot

    Date: Fri, 1 Nov 1996 09:58:52 -0800 (PST)
    From: Laurie Lynne Tucker

    dmesg|more - Con questo comando verranno visualizzate le informazioni di boot del tuo sistema (che vanno sotto il nome di "kernel ring buffer"). Per ulteriori informazioni, consulta la pagina del man(uale).


    Un trucchetto per la console

    Date: Fri, 08 Nov 1996 03:42:27 -0800
    From: Igor Markov imarkov@math.ucla.edu
    Organization: UCLA, Department of Mathematics

    Ciao,
    Ecco un trucchetto per la console:

    metto la seguente linea nel mio file ~/.xsession:

    e quest'altra nel mio .fvwm:

    Quando faccio il login al sistema, ottengo una piccola finestra di 5 righe (in cui si puó anche fare lo scrolling) nell'angolo in basso a sinistra (se vuoi, puoi cambiare i valori della variabile -geometry) in cui appaiono i messaggi di sistema con un font molto piccolo non appena questi vengono prodotti. Questo mi permette di vedere se il mio script per la connessione ad Internet funziona, se qualcuno entra nel mio computer via TCP/IP, se si verificano errori di sistema, etc.)

    Come si vede, i parametri aggiunti a .fvwm eliminano la barra del titolo e fanno altre utili cose, anche se non sono tutte necessarie.

    Un avvertimento: se usi questa finestra per molto tempo, un eventuale processo cron che riordina il file /var/log/messages cambierÓ il numero di inode del file stesso e sarai costretto a dare un tail -f. Nel 99% dei casi, questo processo si "sveglia" alle 2-3 del pomeriggio, sicché il tail avrá successo soltanto durante la notte. Il login/logout ed ogni altra cosa funzionano bene. Qualche altra idea?

    Igor


    Firewalling/Masquerading con kernel 2.0.xx

    Date: Sat, 2 Nov 1996 10:57:30 -0500 (EST)
    From: Preston Brown pbrown@econ.yale.edu

    Riguardo al recente messaggio circa il fatto di non essere capaci di realizzare l'IP masquerading sui kernel della serie 2.0.xx:

    primo, io *credo* che l'IP forwarding possa essere abilitato per il supporto ai firewall, ma non ne posso essere sicuro. Basta dire che io ho compilato il mio kernel sia con il supporto per il forwarding, che per il firewalling e il masquerading. Ho un collegamento PPP con il resto del mondo, e la mia sottorete ethernet (192.168.2.x) puó parlare con il mondo esterno molto bene grazie al masquerading.

    ipfwadm viene usato nel seguente modo (io, personalmente, lo chiamo in fase di boot attraverso /etc/rc.d/rc.local):

    Il comando ipfwadm -F -l produce una lista di tutte le politiche di forwarding, come ad esempio:

    e indica che tutto funziona bene. In questo modo la tua sottorete locale dovrebbe poter "parlare" con il mondo esterno in maniera corretta.

    Preston Brown, preston.brown@yale.edu


    FTP e /etc/shells

    Date: Fri, 1 Nov 1996 09:58:52 -0800 (PST)
    From: Laurie Lynne Tucker

    La shell usata da un utente dovrebbe essere inclusa nella lista contenuta in /etc/shells affinché funzioni il servizio ftp!!!!! (Per default, in questo file sono contenute soltanto /bin/sh and /bin/bash!)

    laurie


    Come troncare il file /var/adm/messages

    Date: Fri, 1 Nov 1996 09:58:52 -0800 (PST)
    From: Alex alex@gor.eur.compaq.com
    Organization: Rijnhaave Neterken / Compaq

    In risposta alla seguente domanda: qual é il modo corretto di chiudere e riaprire un nuovo file /var/adm/messages mentre il sistema sta funzionando?

    Primo passo: rinomina il file. Syslog continuerá a scrivere nel file anche dopo che lo avrai rinominato, quindi non perderai alcun messaggio.
    Secondo passo: creane uno nuovo. Dopo aver ri-inizializzato syslogd, questo file verrá usato da tale demone.
    Terzo passo: fai in modo che syslog usi il nuovo file. Ri-inizializza semplicemente syslog, non farlo ripartire!

    Le indicazioni qui sopra dovrebbero funzionare bene su sistemi Unix decenti, e so che Linux é uno di questi.


    HTML, uso degli attributi del tag BODY

    Date: Thu, 14 Nov 1996 12:55:15 -0500
    From: "Michael O'Keefe", michael.okeefe@lmc.ericsson.se
    Organization: Ericsson Research Canada

    Buongiorno,

    se stai usando qualche attributo di un tag HTML, sará conveniente fornire tutti gli altri attributi, anche se li indicherai con i rispettivi valori di default.

    Il discorso fondamentale sia per Netscape che per Mosaic e MSIE é il seguente:

    se desideri inserire l'attributo BACKGROUND, di sicuro puoi continuare a farlo, ma per completezza (e per una questione di stile) dovresti indicare anche tutti gli altri attributi

    La ragione? Non sai quali colori l'utente ha settato, e se settando una immagine di BACKGROUND, o soltanto pochi colori la pagina risulterá visibile oppure no. Ebbene, fornendo tutti i valori, anche semplicemente quelli di default, sarai sicuro che ogni cosa risulterá ben contrastata sul monitor.

         
    -- 
    Michael O'Keefe                      |Michael.OKeefe@lmc.ericsson.se_   
    Lived on and Rode a Honda CBR1000F-H |okeefe@odyssee.net           / |  
    "It can't rain all the time"         |Work:+1 514 345 7900 X5030  /  |  
     - The Crow -  R.I.P. Brandon        |Fax :+1 514 345 7980       /_p_|  
    My views are MINE ALONE, blah blah,  |Home:+1 514 684 8674       \`O'|  
    yackety yack - don't come back     |Fax :+1 514 684 8674(PCon?)_/_\|_,
    


    lowerit: uno Script di Shell

    Date: Fri, 1 Nov 1996 09:58:52 -0800 (PST)
    From: Phil Hughes, fyl@ssc.com

    Ecco un piccolo ed infantile script di shell che prende tutti i files (escluse le directory) nella directory corrente e ne cambia il nome in minuscolo. Molto utile quando scompatti un gruppo di files MS-DOS. Se il cambiamento di un nome portasse a sovrascrivere un file preesistente, lo script te lo chiederá prima di procedere.


    Rimuovere gli utenti dal sistema

    Date: 11 Nov 1996 18:54:02 GMT
    From: Geoff Short, grs100@york.ac.uk

    Per rimuovere utenti dal tuo sistema segui queste indicazioni:

    Operazioni semplici:

    Operazioni piú complesse:

    Geoff

    ----------------------------------------------------------------------------
    Ever sit and watch ants? They're always busy with          grs100@york.ac.uk
    something, never stop for a moment.  I just          geoff@kipper.york.ac.uk
    can't identify with that kind of work ethic. http://kipper.york.ac.uk/~geoff
    ----------------------------------------------------------------------------
    


    Root e Passwords

    Date: Fri, 1 Nov 1996 09:58:52 -0800 (PST)
    From: Steve Mann smann@ultrix.ramapo.edu
    Subject: Re: Root and passwords

    Se hai dimenticato la tua password di root:

    Dovresti quindi essere in grado di entrare nel sistema come root senza fornire alcuna password.

    Steve

         
      ==================================================================
     /  Steve M                        Insignificant message goes here  \  
    |   CCIS:      529-7500 x7922                             \|||/      |
    |   Home:      722-1632                                    0 *       |
    |   Beeper:    1-800-502-2775 or 201-909-1575           oo0 ^ 0oo    |
    |   Email: smann@ultrix.ramapo.edu                      ~~~~~~~~~    |
    |   Ramapo College Apartments (Cypress Q): 934-9357
     \                  This line left blank for no reason              /
      =================================================================
    


    Il demone Talk e indirizzi dinamici

    Date: 11 Nov 1996 16:33:02 GMT
    From: Adam Jenkins, ajenkins@kalgoorlie.cs.umass.edu
    Organization: CMPSCI Department, UMass Amherst

    Hai problemi a mandare una richiesta di talk ad un indirizzo IP diverso dal tuo?
    La soluzione é di aggiornare il tuo hostname al nuovo indirizzo dinamico. Per cui avrai bisogno di sapere qual é l'indirizzo dinamico che ti é stato assegnato. Dopodiché puoi usare il comando "host" per trovare il corrispondente nome simbolico e quindi usare "hostname" per resettare l'hostname della tua macchina. Come segue:

    visualizzerá il nome simbolico che dovrai usare come segue:

    E' tutto. Naturalmente hai bisogno di essere root per eseguire il comando "hostname" con un argomento. Se stai usando pppd per connetterti ad Internet, puoi inserire tutto ció nel tuo script /etc/ppp/ip-up -- leggi naturalmente la man page di pppd per ulteriori informazioni -- in modo che tali modifiche avvengano automaticamente quando inizi la connessione.

    La ragione di tutte queste operazioni é che quando talk manda una richiesta di talk, manda anche quello che lui pensa sia il return address in maniera tale che il talk remoto possa rispondere. Pertanto, se la tua macchina ha un indirizzo "scorretto", il talk remoto lo prenderá come indirizzo di ritorno e cosí non vedrai mai la risposta.

    Ho visto da qualche parte su sunsite una versione corrette del talk, in cui il talk cerca di ottenere l'indirizzo reale della tua macchina. Ma io preferisco la soluzione qui sopra in quanto ho trovato almeno un altro programma che ha lo stesso problema, e con tale soluzione si risolve anche questo.


    Trucchetti con il tar

    Date: Tue, 12 Nov 1996 15:01:58 +0000
    From: Dominic Binks dominic.binks@aethos.co.uk
    Organization: AEthos Communication Systems Ltd.

    Un paio di cose che mi interessavano nell'articolo su tar. Sono sicuro che l'idea di introdurre le pipe é buona, come anche l'uso di alcune poco conosiute utility (tr, cut), ma

    puó essere scritto in maniera piú concisa in questo modo:

    Inoltre potresti usare i carattery jolly cosí:

    in modo da listare tutti i file README nel file.

    Infine due altre utili magie di Unix:

    archivierá la directory dir e manderá il risultato allo standard output. Un altro pezzo di magia gradito ai guru di Unix é:

    che copia l'intera gerarchia di una directory in un altro posto.

    Un'altra cosa che potrebbe realmente essere molto utile é che archiviare un file-system DOS e spostarlo da qualche parte lascerá intatta ogni cosa. Cioé, potrai spostare la tua partizione DOS primaria ovunque, cosa invece difficile da farsi con il DOS.

    Un ultimo trucchetto per tutti i principianti: hai creato un file che Unix non ti permette di cancellare. Con:

    lo potrai fare. In generale -- fa terminare l'elaborazione degli argomenti sulla linea di comando in modo che ogni cosa che lo segue viene passata direttamente all'eseguibile.

    Buon divertimento

    Dominic Binks


    Per l'articolo originale: © 1996 the
    Editor of the Linux Gazette. Pubblicato sul n. 12 del Linux Gazette
    Per l'edizione italiana: © 1997 LUGBari, membro Pluto

    Pagina precedente Sommario Redazione Pagina successiva