Cos'è il Linux Gazette?

di John M.Fisk, traduzione di Francesco De Carlo

Innanzitutto articoli tecnici, strani discorsi, e tanta altra roba!
Circa un'anno fa, dopo aver dato la mia prima occhiata ad Internet attraverso una connessione a 2400 baud (ahi ahi ahi!...), ho incominciato a sentir parlare di un sistema operativo Unix-like completamente gratuito che avrebbe consentito a tutti di avere unix su qualsiasi macchina, da un i386 ai più nuovi e potenti PC. E questo suonò bene alle mie orecchie...

Così... dopo aver trascorso mattinate intere sulla rete, e dopo aver speso 45 dollari in dischetti, finalmente avevo una copia di Slackware 2.0.0. Ho trascorso un intero pomeriggio ad inserire e togliere dischetti dal mio computer, osservando con attenzione tutto ciò che via via appariva sullo schermo Alla fine, dopo aver caricato tutto sull'hard disk, ho spento e riacceso il PC e oplà!...

LINUX!

All'inizio è stato terrificante, era enorme, sconcertante. A volte era così frustrante che ho iniziato a pensare che fosse un sistema operativo travestito o posseduto da un virus da 120Mb. Infine, però ho iniziato a fare grandi progressi e le cose hanno incominciato a funzionare. Adesso, sono diventato un fanatico di Linux.

Così ho iniziato a leggere ogni cosa su Linux, e tra le altre cose ho trovato:

Naturalmente le cose non sono andate sempre liscie: a volte tutto funzionava, a volte no (fortunatamente però erano di più le cose che funzionavano). Ma alla fine Linux ha iniziato ad avere senso anche per me.

Se ti trovi nella mia stessa situazione... non disperare! E' questione di tempo, prima o poi leggendo ed imparando, tutte le cose avranno un senso. Ci sono tantissime persone nel mondo che sono desiderose di aiutarti ed inoltre hanno investito parecchio del loro tempo a scrivere la documentazione che oggi rende Linux facile da usare.

Abbiamo a disposizione tantissimo software per Linux, ma senza sapere come funziona diviene inutile.

Quello che ho cercato di fare con il Linux Gazette è stato di rendere disponibili alcune mie esperienze pratiche che probabilmente ti consentiranno di guardare a Linux con maggiore simpatia, rendendolo meno ostico più semplice da usare. Un solo avviso, però:

qui non troverai stregonerie e non diventerai un guru...

Riuscirai probabilmente a superare buona parte degli ostacoli tipici di coloro che si approssimano ad un nuovo sistema operativo.

Ciao a tutti!


Per l'articolo originale: © 1995 John M.Fisk e per l'edizione italiana © LUGBari
Francesco De Carlo è raggiungibile su internet all'indirizzo fdecarlo@mailbox.media.it oppure tramite la redazione