LGEI
EDITORIALE


LGEI Marzo 2000
Anno IV - N. 2

     In questo editoriale non presenterò l'attuale numero di LGEI, proporrò piuttosto una riflessione conseguente ad un fatto.
     Ho ricevuto dalla redazione della Linux Gazette un messaggio con il quale mi si comunicava che la rivista aveva avuto circa 3.300.000 accessi nell'ultimo mese e mi si chiedeva di fornire informazioni, anche indicative, sul numero di accessi di LGEI nel periodo corrispondente.
     Sebbene quello curato dalla redazione non sia l'unico sito nel quale la rivista è presente, già da una prima analisi sommaria emerge il grande divario con la realtà americana: i vari numeri della nostra rivista non hanno mai superato, su questo sito, i 20.000 accessi per mese. Anche tenendo presente che dovrebbero esserci circa 6/7 mirror di LGEI e presupponendo che per ogni sito si abbia un uguale numero di accessi, si arriva ad un massimo di 120/140 mila accessi, inferiore quindi al 5% dei valori statunitensi.

     Se assumiamo come corretti tutti i dati riportati, ritengo che, pur con la cautela che occorre sempre adottare quando si effettua un'analisi superficiale come quella che stiamo proponendo, un dato sia incontestabile: Linux, qui ad noi, è un prodotto di nicchia, riservato a pochi affezionati, che stanno aumentando, forse, ma che sempre pochi sono.
Non intendo spingermi in interpretazioni che rischiano di essere dietrologiche, ma penso che sia nostro compito porci qualche domanda e sulla scorta delle risposte che ognuno di noi saprà darsi, avviare delle iniziative che possano essere utili a modificare la stato attuale.

  • Si è convinti che Linux e, più in generale, il software Open Source costituiscano una risorsa irrinunciabile?
  • Si ritiene che questo software costituisca un elemento di crescita culturale e che sia pertanto un bene primario e inalienabile?

     Potrei continuare ma penso che quelle riportate siano due domande essenziali che possono includere ogni ulteriore questione.

     Noi siamo sempre qui e restiamo in attesa di considerazioni, informazioni, suggerimenti da parte di tutti coloro che hanno qualcosa da dire.

     A. Cartelli

 

Indietro


Copyright © 1999 per il sito WEB di A. Cartelli