LGEI
EDITORIALE


LGEI Gennaio 2000
Anno IV - N. 1

     Non so dire se con questo numero apriamo un nuovo millennio o se con esso diamo il via ad un anno che conclude un'epoca segnata da avvenimenti contrastanti. In ogni caso a tutti coloro che ci seguono va l'augurio di Buon Anno e la promessa, da parte nostra, di proporre sempre nuove suggestioni sull'universo Linux e sul software Open Source.

     Se queste sono le premesse ritengo si sia sulla buona strada visto che il numero di questo mese oltre alle interessanti traduzioni degli articoli della Linux Gazette propone, come già accaduto in passato, un articolo inedito il cui titolo "Nuovo millennio ... nuove prospettive per Linux" rappresenta un programma molto ambizioso che rischia di ingenerare anche aspettative difficili da sostenere.
     La decisione di scriverlo ha avuto una duplice origine in quanto è maturata dalla sorpresa provata a seguito dell'installazione della distribuzione Mandrake 6.1 Helios e dalla conseguente consapevolezza della possibilità di utilizzo di questo sistema in un contesto completamente estraneo all'usuale: quello dell'"alfabetizzazione informatica".
     L'obiettivo che con esso ci si propone non è pertanto il fornire impulsi e suggerimenti per spinte in avanti a quanti sono già provetti utilizzatori del sistema Linux, quanto piuttosto dimostrare che esistono distribuzioni Linux in grado di essere utilizzate per la formazione di persone che hanno deciso di apprendere ad utilizzare un computer per i motivi più diversi e che se da un canto sono incuriosite ed interessate dalla novità della "rivoluzione" che sta per colpirle, sono anche preoccupate e spaventate dalla mole di nozioni da apprendere.
     Riuscire a dimostrare che l'impresa è molto meno ardua di quanto si possa pensare e farlo con un sistema Linux ritengo possa essere il primo passo verso ulteriori e più interessanti conquiste, ma deve essere anche una certezza per coloro che utilizzano Linux a scopo professionale.

     Una considerazione mi sembra irrinunciabile.
Se l'esperienza di Linus Torvald, con il contributo di quanti hanno voluto aggregarsi a lui strada facendo, ha portato alla realizzazione di un prodotto che oggi ha le caratteristiche che siamo in grado di apprezzare, noi utenti di questo sistema dovremmo sentirci coinvolti in un'opera di informazione, almeno per quanto concerne le esperienze che ci riguardano più da vicino, poiché ciò non ha soltanto l'obiettivo di diffondere un patrimonio di conoscenze che possono rivelarsi utili ad altri quanto, piuttosto, può contribuire a far crescere l'interesse per il sistema ed a far aumentare il numero di applicazioni per esso disponibili.
     Noi siamo sempre qui e lo spazio di questa rivista è utilizzabile da parte di tutti coloro che hanno qualcosa da dire.

     Scriveteci e inviateci i vostri suggerimenti, consigli, pareri! Cercheremo di farne tesoro.

     A. Cartelli

 

Indietro


Copyright © 1999 per il sito WEB di A. Cartelli